Una visita per conoscere storia e tradizione di un brano della Roma del passato

Gli Ebrei romani costituiscono la più antica comunità di religione Ebraica dai tempi della Diaspora. Stabilitisi nell'area di Trastevere, si trasferirono poi nel rione S. Angelo. Nel 1555, papa Paolo IV Carafa, con la bolla Cum nimis absurdum, rinchiuse gli Ebrei romani nel Ghetto. L'itinerario ci porterà alla scoperta di come si presentava il Ghetto prima delle demolizioni. Dalle Cinque Scole al Tempio del Carmelo, dalle Case di Lorenzo Manilio a quelle medievali di S. Angelo in Pescheria, dal Portico d'Ottavia a quello di Filippo. Una visita per conoscere storia e tradizione di un brano della Roma del passato.



Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma