Visita guidata a soli €10 comprensivi di biglietto d'ingresso la prima domenica del mese

La vostra guida vi porterà alla scoperta della villa e dei suoi giardini, nati grazie all'innovativo progetto di Pirro Ligorio (seconda metà del XVI secolo) di creare una villa articolata su più terrazze degradanti, modello più volte emulato in Italia e in Europa. Arroccata sulle propaggini settentrionali dei Monti Tiburtini, narra fra gli affreschi delle sale e gli arredi dei giardini la leggendaria origine della città di Tivoli legata al mito di Ercole, considerato capostipite della famiglia Estense. Grotte e ninfei ricchi di simbolismi, fontane allegoriche sapientemente alimentate dal fiume Aniene che scorre "gaudente" nella sottostante vallata, rendono la villa del cardinale Ippolito d'Este un capolavoro assoluto dell'arte tardo rinascimentale, e dal 2001 sito del Patrimonio Mondiale dell'Unesco.

Villa d'Este a Tivoli
Visita guidata a soli €10 comprensivi di biglietto d'ingresso la prima domenica del mese 

La visita guidata sarà curata da: Marco Rossi, storico dell'arte in possesso dell'abilitazione di guida turistica della Provincia di Roma.

Attenzione: il sito non è adatto ai passeggini

Come raggiungere Villa d'Este da Roma
In macchina:
seguendo la Tiburtina Valeria, oppure con l'autostrada A 24 (Distanza approssimativa da Roma: 20 km)
In autobus:
da Ponte Mammolo (stazione della Metro B), Controllare orario e tariffa sul sito Cotral www.cotralspa.it, tool: "Calcola percorso e tariffa", da Roma Ponte Mammolo a Tivoli.
La frequenza dei pullman è buona, ma essendo molto popolare fra i turisti si raccomanda di arrivare alla stazione di Ponte Mammolo per tempo così da conquistare un posto a bordo del bus.
In treno:
Info: www.trenitalia.com, tool: da Roma - tutte le stazioni a Tivoli

Come raggiungere Villa Adriana da Villa d'Este
-Bus linea urbana Cat 4 o 4X, fermata a circa 300 m dal sito
- oppure con il Taxi:
Tivoli Taxi +39 3201188461 - +39 3294381929
Sweet Travel 3315610248


NOTE DA LEGGERE!
*Per partecipare alle nostre attività è necessario essere socio oppure diventarlo, nel rispetto del nostro Regolamento (pubblicato sul nostro sito: http://romaelazioperte.blogspot.it/) e delle normative vigenti in materia di associazionismo (L. 383/2000 e Art. 14-42 Codice Civile).
*La quota sociale (inclusa nel contributo di partecipazione, di cui sopra) è prevista dalle normative che in Italia disciplinano l'associazionismo (L. 383/2000 e Art. 14-42 Codice Civile). Quota sociale, contributi di partecipazione e donazioni, sono i principali strumenti di sostentamento per un'associazione no-profit: questi servono a coprire le spese annuali organizzative, amministrative e di gestione ordinaria e a mantenere in vita il progetto sociale e culturale portato avanti dal direttivo, consentendo di organizzare e promuovere sempre nuove attività per tutti i soci."


Foto tratta in rete (scatto anonimo)


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma