L'Auditorium di Mecenate

La scoperta dei resti della villa di Mecenate avvenne casualmente nel 1874 nel corso dei lavori per l'apertura di via Merulana sul colle dell'Esquilino. Vennero così alla luce i grandiosi resti di un di ninfeo semi-ipogeo, utilizzato forse quale aula per incontri ospitati dal colto Mecenate. Nella grande aula terminante con una esedra a gradini - da cui il nome auditorium ma che in realtà, come si è dimostrato, si trattava di una grande fontana- si ammirano gli affreschi delle pareti e delle nicchie.

visita con apertura straordinaria 


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma