Castel Sant'Angelo

Questo è uno strano castello, strano perché qui non vissero ne principi ne principesse, tanto e vero che in origine era una tomba! Una tomba così grande da esser chiamata “Mausoleo”, dove furono sepolti l’imperatore Adriano (138 dC), e i suoi successori fino all’imperatore Caracalla (217 dC). Nel 403 dC l’imperatore Onorio lo fece includere nel giro di mura Aureliane trasformandolo in una fortezza (castellum). Grazie alla sua struttura solida ed alla sua fama di imprendibilità il castellum venne anche usato come prigione. Unito al Vaticano nel XV secolo attraverso il corridoio fortificato del “passetto”, Castel S. Angelo legò le sue sorti a quelle dei pontefici, che qui si rifugiavano nei momenti di pericolo. La nostra visita si concluderà sulla terrazza dell’Angelo da cui si gode di uno dei più suggestivi panorami su Roma.

Docente: Vincenzo Lemmo


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma