Mappa e indirizzo

Circonvallazione Gianicolense, 10 - Roma (RM)
065882034
teatroverde@tin.it

Stagione teatrale 2018/2019

TEATRO VERDE
teatro dei bambini e dei ragazzi di roma dal 1986


33°Rassegna Nazionale del Teatro per Ragazzi "Oltre la scena"  
Premio Maria Signorelli per il Teatro 2018-2019
Targa d'Argento della Presidenza della Repubblica Italiana

Sabato 6 ottobre con
L'OMINO DELLA PIOGGIA ovvero UNA NOTTE TRA ACQUA E BOLLE DI SAPONE di e con Michele Cafaggi, inizia la Rassegna Nazionale "Oltre la scena", 33ma stagione teatrale del Teatro Verde di Roma con la direzione artistica di Veronica Olmi, un cartellone teatrale interamente dedicato ai bambini e ai ragazzi, alle scuole e alle famiglie.  

Oltre 40 titoli in cartellone presentati dalle più importanti compagnie italiane del Teatro ragazzi con spettacoli adatti a tutte le età (dai 3 ai 103 anni) sempre divertenti, buffi e giocosi, ma che attraverso la musica, l'animazione, i colori, l'arte, e i sogni, vogliono sensibilizzare su temi importanti come la difesa dell'ambiente, il bullismo, la pace e la solidarietà, la scienza e lo sviluppo, la tolleranza, l'alimentazione, il rispetto per l'altro…

Durante l'anno, tornerà la Compagnia della Rancia con Cenerentola, i grandi classici della compagnia Teatro Verde (molti firmati Andrea Calabretta), i Concerti Rock di Gianni Silano, le Musicastrocche di Julli, spettacoli dedicati al Natale per tutto il mese di dicembre, favole intramontabili, storie e racconti sulla pace, miti e leggende, musical e storie inedite…
Dopo gli spettacoli il pubblico potrà incontrare gli attori e i tecnici, per scattare foto insieme o fare semplicemente delle domande per un "percorso" dietro le quinte.

Il sabato e la domenica, inoltre, prima dello spettacolo il laboratorio "Magie e Segreti" tra giochi, canzoni e libri per accogliere il pubblico negli spazi all'aperto del teatro.

Gli spettacoli sono tutti i giorni da ottobre a maggio: matinée per le scuole dal lunedì al venerdì e per le famiglie sabato, domenica e festivi. Presso il teatro è disponibile il materiale didattico per approfondire tematiche e tecniche teatrali e che accompagnano la visione.

Il teatro fa bene
Da 20 anni, ogni anno, circa 200 allievi giocano al teatro, si incontrano e si confrontano grazie al teatro.
Da metà ottobre il pomeriggio è dedicato a corsi rivolti a tutti: dai 4 ai 14 anni al Scuola di teatroverde (al Teatro Verde), mentre dai 16 ai 19  Master Verde e Laboratorio per adulti dai 18 ai 100 anni (in collaborazione con l'Associazione Malalingua, presso il Teatro Villa Pamphilj).
Tutti i corsi si concludono con un saggio sul palco del teatro.
E poi tanti i laboratori (teatrali-espressivi, manuali, creativi, musicali) ma anche giochi teatrali, letture animate, percorsi di crescita, Sing-A-long, Teatrino dei Burattini…
Il Teatro Verde, inoltre, dal 2013, è impegnato sul Progetto Scuderie Teatrali per costituire a Roma, in maniera stabile, il Centro di Orientamento ai Mestieri delle Arti al Teatro Villa Pamphilj- Teatri in Comune

IL TEATRO VERDE SOSTIENE L'ASSOCIAZIONE ONLUS FAMIGLIE SMA
Sabato 6, prima e dopo lo spettacolo, come ogni anno, grande festa di apertura per un pomeriggio di gioco e solidarietà con la campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi dell'associazione Famiglie SMA, l'associazione Onlus nata nel 2001 a sostegno della ricerca scientifica, composta e gestita esclusivamente da genitori di bambini e da adulti affetti da SMA (Atrofia Muscolare Spinale)  (www.famigliesma.org)

I PROTAGONISTI DELLA STAGIONE 2018-19 :
Compagnia Teatro Verde - Pino Strabioli – Laura Kibel - Saverio Marconi  - Armando Traverso – Santuzza Calì – e le compagnie: Della  Rancia  -Teatro dei Piedi di Roma - Artistidea - ATG Teatro Pirata di Jesi - La Mansarda di Caserta - Fontemaggiore di Perugia - Iattattiro Band di Roma Gianni Silano - Il Baule Volante di Ferrara - I Guardiani dell'Oca di Guardiagrele - Lagrù ragazzi di Porto S.Elpidio. - Fondazione Aida di Verona - Teatro Bertolt Brecht di Formia - Giallo Mare Minimal Teatro di  Empoli - Tieffeù di Perugia - Teatrificio 22 di Corato (BA) - I Teatrini di Napoli  -  Fratelli di Taglia di Riccione - Teatro della Tosse di Genova - Teatro Eidos di S.Giorgio del Sannio - Teatro delle Bolle di Sapone di Milano - Teatro dei Colori di Avezzano.


Biglietto intero € 10,00 biglietto ridotto € 9,00
Abbonamento a 5 spettacoli € 40,00
Green Card:
10 biglietti € 90,00;
15 biglietti € 130,00;
20 biglietti € 160,00


CARTELLONE

6 e 7 ottobre
L'OMINO DELLA PIOGGIA ovvero: una notte tra acqua e bolle di sapone

testo e regia di Michele Cafaggi
Compagnia Teatro delle Bolle di sapone di Milano  
"La fantasia è un posto dove ci piove dentro" (I.Calvino).
Piove, la finestra è aperta e in casa ci vuole l'ombrello. Che strano questo omino tutto inzuppato: fa uno starnuto ed esce una bolla di sapone. Anzi due. Anzi moltissime bolle di sapone.
Ma cosa succede?  La casa si riempie di bolle di tutte le dimensioni, minuscole e giganti, schiumose e trasparenti come cristallo. Intanto la pioggia non smette di cadere. E tra poco scenderà pure la neve. Ecciù! Uno spettacolo comico accompagnato dalla magia delle piccole cose e da spettacolari effetti con acqua e sapone.
tecnica: teatro d'attore – bolle di sapone
età: dai 2 ai 102 anni
sabato 6 ottobre  -  festa d'apertura

13 e 14 ottobre
1, 2, 3… CANTATE CON ME  
                             
canzoni, storie, rime, pupazzi e altre stramberie
di A. Calabretta – D. Di Vella – V. Olmi
regia  Andrea Calabretta
Uno spettacolo musicale adatto per piccoli e piccolissimi. Diego, con la sua chitarra e il suo ukulele ci racconterà, cantando, tante storie, filastrocche, canzoni e poesie.
Come ogni show che si rispetti, non sarà da solo, bensì in compagnia di un esercito di buffi personaggi che lo aiuteranno – o almeno ci proveranno – ad incantare il pubblico. E allora avremo la buffissima orchestra di orchi, la pecora petulante, la maialina raffinatissima, il cavallo cantante e la mucca buongustaia e chissà chi altro! I bambini ascolteranno storie, canteranno le canzoni e parteciperanno agli sfrenati balli, tra risate, rime e altre stramberie
tecnica: teatro d'attore –musica dal vivo -  pupazzi - ombre
età: 2 - 7 anni

20 e 21 ottobre
SCUOLA DI MAGIA

di Andrea Calabretta
regia di Emanuela La Torre
scene, costumi e burattini di SANTUZZA CALÌ
Compagnia Teatro Verde di Roma
Nella scuola di magia si impara a usare incantesimi, a costruire oggetti magici, a diventare invisibili e a creare filtri potentissimi. Ma attenti a non sbagliare, altrimenti si possono scatenare le forze della magia nera! Neanche a farlo apposta, è proprio ciò che accade ai nostri due protagonisti, due maghetti pasticcioni. Comincerà un'avventura incredibile, tra mostri buffissimi e grandi incantesimi, tra conigli paurosi e civette parlanti, creature a due teste e maghi cattivi, tra atmosfere magiche e canzoni divertenti. Ma solo con l'aiuto dei bambini sarà possibile riuscire a superare tutti gli ostacoli. Alla fine i nostri due eroi capiranno che nella vita ognuno ha suoi tempi per imparare la magia (o altro) e che, come dice quello: se non hai ancora scoperto il tuo talento non vuol dire che non ne hai nessuno.
tecnica: teatro d'attore – pupazzi - ombre
età: 3 - 10 anni
dello spettacolo esiste l'audio libro edizioni Lapis con il copione, le musiche e i suggerimenti per rimettere in scena lo spettacolo in classe, in famiglia, con gli amici

27 e 28 ottobre
IL GATTO CON GLI STIVALI

di Roberto Marafante
regia di Emanuela La Torre
Compagnia Teatro Verde di Roma
Può un semplice gatto, con l'astuzia ed un paio di stivali diventare ricco e famoso? Può un semplice gatto, con il coraggio e un paio di stivali, sconfiggere un potente orco? Può un semplice gatto, con la fantasia e il solito paio di stivali, fare innamorare una principessa di un povero mugnaio? Certo che può! Ma l'astuzia, il coraggio, la fantasia (e il paio di stivali) nulla possono senza l'aiuto dei bambini del pubblico. Il Gatto con gli Stivali è la favola delle apparenze. Una favola in cui si denuncia, sorridendo, l'ipocrisia dei rapporti umani. Una favola che ci dice che è vero solo ciò che sembra...come a teatro, ma che alla fine la verità vien sempre a galla...come a teatro. Due facchini, durante la pausa pranzo, si lasciano prendere dal racconto della celebre favola costruendo le scene davanti agli occhi del pubblico, montando scatole, aprendo scatoloni, giocando con buste, cartoni, cappelliere, pacchi e pacchetti.
Ogni scatola che si apre contiene un mondo colorato e sorprendente e i due facchini diventano gli attori di una rutilante messa in scena: un carosello di personaggi e burattini, di musica e canzoni, di risate e avventure, in un ritmo crescente ed entusiasmante.
Per poi, alla fine della favola, ritornare due semplici facchini, stupiti e increduli di quanto hanno creato, tra scatole, pacchi e scatolette.
tecnica: teatro d'attore – burattini - oggetti
età: 3 - 10 anni
sabato 27 ottobre  -  festa di halloween

3 e 4 novembre
LA BELLA ADDORMENTATA

di Andrea Calabretta
regia di Vania Castelfranchi
Compagnia Teatro Verde di Roma
La storia è nota. Una Strega, arrabbiata per non essere stata invitata alla festa per la nascita della figlia del re, lancia una maledizione: quando la ragazza compirà 18 anni si pungerà con un fuso e morirà. Grazie all'intervento di tre fate la terribile profezia viene mitigata: Aurora non morirà, ma dormirà per cento anni, finché un bacio di vero amore la risveglierà. Ma per giungere dalla bella addormentata occorre prima superare tre terribili prove: una foresta incantata, un terribile orco ed un re bugiardo. Gegè, il principe vanesio, lascerà che sia Zero, lo scudiero,  ad affrontare le tre terribili prove. Ma da solo è impossibile... Per fortuna che ci sono i bambini in sala ad aiutarlo!
La favola si svolge in un'atmosfera onirica, come se fosse il sogno di Aurora, in una scena che si ispira ai quadri di Rousseau. I bambini vengono coinvolti direttamente nelle incredibili, divertenti e pazze avventure di Zero. Musica, canzoni, mistero e risate accompagnano e scandiscono i tempi di questa tenera e ironica favola.
tecnica: teatro d'attore - burattini - ombre - pupazzi
età: 3 -103 anni
dello spettacolo esiste l'audio libro edizioni Lapis con il copione, le musiche e i suggerimenti per rimettere in scena lo spettacolo in classe, in famiglia, con gli amici

dal 10 al 12 novembre
VA'  DOVE TI PORTA IL PIEDE

testo e regia di Laura Kibel
Compagnia Teatro dei Piedi di Roma
Avete mai visto un bellissimo spettacolo "fatto con i piedi"? Qui i piccoli spettatori, in un'atmosfera evocativa, comica e poetica, vedono le ginocchia, le gambe e soprattutto i piedi trasformarsi in facce vive ed espressive, in buffi personaggi dalla testa pelata, in veri e propri burattini viventi. È un originalissimo teatro visuale, senza parole, basato sulla forza dei gesti e su una raffinata colonna sonora, adatto a un pubblico di tutte le età e culture. Antiche valigie colorate ne costituiscono la scenografia; ognuna contiene una storia, da ognuna spuntano fuori costumi, nasi, parrucche e accessori che vestono i nostri straordinari attori, i piedi, conferendo loro ogni volta una nuova sorprendente identità.
tecnica: teatro dei piedi - pupazzi
età: 4 -104 anni

dal 17 al 19 novembre
LA MUSICASTROCCA

di e con Massimiliano Maiucchi e Alessandro D'Orazi di Roma
Cosa succede quando una filastrocca incontra una chitarra?
E cosa succede quando uno scrittore di libri per bambini incontra un musicista diplomato al conservatorio? Si danno la mano e nasce...la musicastrocca!!! Un concerto per giocare, mimare e cantare tra le rime e le note, con la musica e la voce di Alessandro D'orazi e la follia inconfondibile di Massimiliano Maiucchi, in arte Julli, che da anni trasporta i giovanissimi nei suoi viaggi fantastici, nei suoi mondi, tra le stelle e trallallà...
tecnica: filastrocche – pop up - musica – canzoni - pupazzi
età: 2 – 7 anni

dal 24 al 30 novembre
IL PAESE DEI COLORI

di Calabretta – Conversi - Marabotto
regia di C. Conversi - E. La Torre
Compagnia Teatro Verde di Roma
C'erano una volta 5 paesi diversi, ognuno governato da un Re. Nel regno Bianco tutto era sempre in ordine, nel Rosso erano sempre su di giri, nel Nero regnava la paura, nel Blu la prudenza e nel Giallo l'orgoglio. Tra un paese e l'altro, qualcuno aveva innalzato dei muri altissimi che non lasciavano intravedere nulla di ciò che accadeva nell'altro reame. Poi un giorno un fulmine crea una breccia nel muro che divide il mondo blu da quello giallo.
Un raggio verde inonda i due paesi. Cominicia così l'avventura del povero Bluffone, geniale ma pasticcione inventore sempre in cerca dell'invenzione giusta per far innamorare la principessina Mariblù, figlia del burbero Re Blu. Ma, attenzione al terribile capo delle guardie blu!
Riuscirà il Bluffone ad abbattere tutti i muri e a far sì che i  5 re si  conoscano e a far diventare il mondo una festa di colori? (non vogliamo rovinarvi la sorpresa, ma siamo ottimisti. Soprattutto perché i bambini potranno aiutarlo). Uno spettacolo ricco di musica e soprattutto di colori, che diverte e allo stesso tempo ci parla di temi importanti, quali la diversità, la guerra e la pace.
Poesia, risate, avventura e canzoni sono le sfumature con cui si colora questa delicatissima storia.
Lo spettacolo è tratto dall'omonimo libro di Paolo Marabotto (edizioni Lapis)
tecnica: teatro d'attore - burattini - ombre
età: dai 3 ai 103 anni

dall'1 al 5 dicembre
CHI HA RAPITO BABBO NATALE?

di Andrea Calabretta
regia di Pino Strabioli
Compagnia Teatro Verde di Roma
Siamo in un futuro imprecisato, esiste una sola enorme città, dove la gente conduce una vita dedita solo al lavoro. Per evitare distrazioni sono state vietate tutte le forme di spettacolo.
Il sindaco, il terribile mr. Pofferbach, ritiene infatti che qualsiasi forma di divertimento sia nociva per il funzionamento della città. La creatività e il pensiero autonomo vanno inibiti, solo così la gente sarà felice. Le prime vittime di questa terribile politica non possono che essere i burattini: folli, geniali, irriverenti e imprevedibili come sono rappresentano il nemico numero uno.
Per questo sono costretti a vivere confinati nel Bingo Bongo Bar.
In questo contesto accade un vero mistero: qualcuno ha rapito Babbo Natale!
Questo è un caso per Filo, l'investigatore, che mettendosi alla ricerca di Babbo Natale si trova ad indagare tra ombre cinesi, burattini, marottes, pupazzi altri incredibili personaggi.
Giallo, avventura, mistero, musica, follia e risate accompagnano il pubblico verso la soluzione dell'enigma e alla fine Babbo Natale, di nuovo libero, festeggerà con i bambini presenti.
Spettacolo vincitore del Premio Città di Aosta 2003
tecnica:  teatro d'attore - burattini - ombre - figure
età: 4 - 105 anni

6 dicembre
LA MAGICA STORIA DI BABBO NATALE

testo e regia di Sonia Viviani
Compagnia Artistidea di Roma
E' il giorno di Natale del... di moltissimo tempo fa, quando gli gnomi Bobo e Gedeone si affrettano a portare aiuto agli animali che, con il freddo dell'inverno, potrebbero trovarsi in difficolta?. Eh gia?, perche? nel paese dove ci troviamo il freddo e? quello vero, un freddo freddissimo! Mai come quell'anno, poi, in Lapponia il gelo si era fatto sentire... e quanta neve! Ma stranamente, quel giorno, neanche un animale risponde all'appello, non un lupo, né una volpe, né un alce, tutto tace; quel giorno sembra proprio che nessuno abbia bisogno di loro. I nostri due gnomi stanno per andare via quando, casualmente, sotto la neve trovano… un bambino! Come nutrirlo e scaldarlo? E come chiamarlo? Ma certo: Natale! E cosi? in quel giorno di Natale di moltissimo tempo fa, nasceva un sogno; un sogno in cui molti bambini credono, un sogno che, da allora, si realizza puntualmente ogni anno: l'arrivo di Babbo Natale.
tecnica: teatro d'attore - pupazzi
età: 3 - 8 anni

7 e 8 dicembre
UN BABBO A NATALE  la vera storia di babbo natale per finta

di Aniello Nigro e Simone Guerro
regia di Simone Guerro
Compagnia ATG Teatro Pirata di Jesi
Roberto, il protagonista della nostra storia, è un  ragazzo solitario che non si fida di nessuno, odia il mondo intero, Natale poi, è il periodo che odia di più: regali, luci, famiglie che si riuniscono, che rabbia! Ma essendo senza lavoro, suo malgrado, finisce "per andare a fare il Babbo Natale" al centro commerciale della città: "visto che il Natale non si può eliminare almeno ci si può guadagnare!" pensa cinicamente. Nella confusione del centro commerciale una bambina lo guarda in silenzio. Il tempo scorre veloce, i negozi chiudono, le famiglie e i bambini vanno via, tutti tranne la piccola che segue il suo Babbo Natale come un'ombra. Roberto vorrebbe andare a casa il prima possibile, si affretta a cercare i genitori, ma non li trova. Intanto il centro chiude. Così il nostro protagonista sarà costretto a passare la sua Vigilia di Natale con la bambina. Ma Natale le magie accadono davvero e a volte trasformano la vita per sempre. Così questa notte si trasformerà in una notte magica per entrambi e Roberto diventerà un vero Babbo a Natale!
tecnica: teatro d'attore - pupazzi
età: 4 –10 anni
sabato 8 dicembre dopo lo spettacolo ci viene a trovare Babbo Natale

dal 9 al 12 dicembre
TUTTI DICON… BUON NATALE

testo e regia di Sonia Viviani
Compagnia Artistidea di Roma
Nel mondo di "Giocattolandia" fervono i preparativi. Natalina e Gennaro, rispettivi figli di Babbo Natale e della Befana, stanno affannosamente preparando gli ultimi regali da consegnare. Quante lettere, quante richieste, e quanto carbone!
Lo spettacolo, nei toni di una commedia musicale brilllante con brani inediti e momenti davvero esilaranti, mette in luce lo sfrenato consumismo a cui è ormai legata la festività del Natale. Per suscitare una riflessione e al tempo stesso compiere un'azione pratica gli spettatori sono coinvolti nel salvataggio di un abete dal triste destino che purtroppo si ripete ogni anno; potranno anche affidare i propri doni alla compagnia, che li consegnerà a bambini che altrimenti non ne avrebbero.
tecnica: teatro d'attore
età: 3 - 10 anni
domenica 9 dicembre dopo lo spettacolo ci viene a trovare Babbo Natale

13 e 14 dicembre
BABBO NATALE E IL MISTERO DELLA LISTA SCOMPARSA

di Roberta Sandias
regia Maurizio Azzurro
compagnia La Mansarda di Caserta
Ufficio di Babbo Natale. Giorno della Vigilia. Fervono i preparativi per la consegna dei regali, c'è grande animazione, ogni cosa deve essere al suo posto, non si deve dimenticare nulla. La Befana, il folletto tuttofare Trok e  Alfredo la renna sono la valida e laboriosa équipe di Babbo Natale, che sta smistando  la posta con le ultime letterine. In questa grande confusione viene smarrita inspiegabilmente  proprio la cosa più importante: la lista dei doni. Come farà Babbo Natale a consegnare i regali? Non perdendosi d'animo, comincia a indagare su quello che parrebbe il furto della lista. I sospetti inevitabilmente ricadono sui suoi aiutanti…
Un divertente e avvincente giallo natalizio.
tecnica: teatro d'attore
età: 3 - 10 anni

15 e 16 dicembre
IL SOLDATINO DI STAGNO NELLA CASA DI BABBO NATALE

di Marina Allegri
regia di Maurizio Bercini
Compagnia Fontemaggiore di Perugia
E' notte. Una notte speciale. Nel suo laboratorio il Babbo più famoso di tutti i babbi sta iniziando il suo viaggio intorno al mondo per consegnare i doni. E' un viaggio che lui e i suoi assistenti preparano molto accuratamente. Tutto deve essere pronto e al suo posto. Tutto tutto tutto?
Non proprio tutto…quest'anno tre giocattoli, per una strana sorte, vengono lasciati a casa. Un soldatino perché mancava lo stagno per fargli una gamba, una ballerina troppo perfetta consegnata in ritardo, un troll invidioso caduto dal sacco. Anche loro, però, avranno la loro storia, una storia tra giocattoli, una storia in cui gli uomini non contano un granché, perché i veri protagonisti sono loro. Vi aspettiamo a teatro per un'ora di magia!
tecnica: teatro d'attore
età: 5 – 10 anni  
sabato 15  e domenica 16 dicembre dopo lo spettacolo
ci viene a trovare Babbo Natale

dal 17 al 19 dicembre
UN NATALE PER BABBO NATALE

di Sonia Viviani e Gianfilippo Grasso
regia di Sonia Viviani
Compagnia Artistidea di Roma
Anche se mancano diversi giorni a Natale, a Giocattolandia è tutto pronto: i regali ben impacchettati, la slitta lucidata, le renne nel pieno della forma, il vestito pulito, stirato e profumato. Improvvisamente però accade qualcosa di inaspettato: Babbo Natale fa un capitombolo e cade! Uh! E' svenuto poverino! No ecco si risveglia ma… non ricorda più nulla. Ma nulla di nulla! Non riconosce la sua casa, i suoi amici, non ricorda più chi è lui stesso. A niente vale l'intervento di un medico esperto, né i racconti e le testimonianze di chi lo conosce bene. Che fare? Ma allora questo Natale...niente Babbo Natale? Forse i bambini, solo per il fatto di essere bambini, realizzeranno il miracolo?
tecnica: teatro d'attore
età: 3 – 8 anni

dal 20 al 23 dicembre
BUON VIAGGIO BABBO NATALE

testo, musica e regia di Gianni Silano
Compagnia Iattattiro Band di Roma
"Caro babbo Natale, mi mandi una tua foto per mostrarla ai compagni, così ti crederanno e non diranno più: Babbo natale è una fantasia!"
Lo spettacolo è un viaggio musicale nella magica atmosfera di Natale, con un protagonista esclusivo: Babbo Natale! E' un collage di storie cantate, interpretate e visualizzate alla maniera della "Iattattiro Band" di Gianni Silano. Trasportati dalla musica i bambini voleranno sulla coda della stella cometa, entreranno nella fabbrica di giocattoli e impareranno a ballare come i folletti. E' lo spettacolo dell'attesa, dei desideri, con gli occhi spalancati, le orecchie tese e il cuore che batte forte.
tecnica: teatro d'attore – musicisti – ombre
età: 3 - 8 anni
sabato 22 dicembre – festa di Natale
domenica 23 dicembre dopo lo spettacolo ci viene a trovare Babbo Natale

26 dicembre
HANSEL E GRETEL

di A.Calabretta e V.Olmi
regia di Orazio Maccheronico
Compagnia Teatro Verde di Roma
Tempi duri per Hansel e Gretel. La storia è nota: due bambini vengono abbandonati da una matrigna cattiva e un papà troppo remissivo. Si ritrovano così da soli ad affrontare un nemico più forte di loro: i pericoli del Bosco Nero. Da soli? Ma nel bosco, come nella vita, si può incontrare un po' di tutto: uno scoiattolo vanesio, un orso volenteroso ma distratto, un lupo dall'aspetto tremendo che si aggira di notte, una dolce vecchina che vive in una splendida casa fatta di dolci. Ma l'apparenza inganna! E quando la speranza sta per svanire ecco che l'aiuto arriva da chi meno te l'aspetti. Attenzione, però: sarà soprattutto il pubblico dei bambini che dovrà aiutare i due fratellini a togliersi dai guai.  Scene, costumi e burattini sono di Emanuele Luzzati.
tecnica: teatro d'attore – pupazzi -  burattini
età: 3 – 8 anni
mercoledì 26 dicembre – tombola di natale

29 e 30 dicembre
SCOPE, STREGONI E MAGICHE POZIONI

di Andrea Calabretta e Maria Letizia Volpicelli
regia di Michela Zaccaria
Compagnia Teatro Verde di Roma
E' dura la vita per un apprendista stregone, sempre intento a pulire alambicchi, dar da mangiare agli animali, spazzare il pavimento e mille altri lavori faticosi per tenere in ordine il Castello.
E la magia? Gli incantesimi? Le pozioni? Macchè, non se ne parla nemmeno, questi sono affari del grande Mago, padrone del castello.  Ma una sera Tommaso, stufo di obbedire, ruba di nascosto una nuova pozione e l'assaggia. Incredibie: adesso capisce il linguaggio degli animali.
Da qui parte una serie di avventure che porteranno il nostro eroe a liberare una principessa e ad affrontare il terribile drago Marzapane. Ce la farà da solo? No. Servirà l'aiuto dei bambini in sala.
Una fiaba musicale in cui attori e burattini si alternano dando vita ad una storia avvincente in cui si ride, si canta, si riflette e si partecipa.
tecnica: teatro d'attore - burattini - ombre
età: 3 - 9 anni
dello spettacolo esiste l'audio libro edizioni LAPIS con il copione, le musiche e i suggerimenti per rimettere in scena lo spettacolo in classe, in famiglia, con gli amici
domenica 30 dicembre – festa di fine anno

4 gennaio
1, 2, 3… CANTATE CON ME

canzoni, storie, rime, pupazzi e altre stramberie
di A. Calabretta – D. Di Vella – V. Olmi
regia  Andrea Calabretta
Uno spettacolo musicale adatto per piccoli e piccolissimi. Diego, con la sua chitarra e il suo ukulele ci racconterà, cantando, tante storie, filastrocche, canzoni e poesie.
Come ogni show che si rispetti, non sarà da solo, bensì in compagnia di un esercito di buffi personaggi che lo aiuteranno – o almeno ci proveranno – ad incantare il pubblico. E allora avremo la buffissima orchestra di orchi, la pecora petulante, la maialina raffinatissima, il cavallo cantante e la mucca buongustaia e chissà chi altro! I bambini ascolteranno storie, canteranno le canzoni e parteciperanno agli sfrenati balli, tra risate, rime e altre stramberie
tecnica: teatro d'attore –musica dal vivo -  pupazzi - ombre
età: 2 - 7 anni
 
5 e 6 gennaio
I VESTITI NUOVI DELL'IMPERATORE

di Andrea Calabretta
regia di Emanuela La Torre
Compagnia Teatro Verde di Roma
Un re vanesio e civettuolo pensa unicamente a cosa indossare.
Un giorno due imbroglioni lo convincono a comprare un tessuto straordinario: lo può vedere solo chi è intelligente.  Chi non la vede vuol dire che è uno stupido. Con questa scusa i due furfanti fanno finta di tessere tessuti meravigliosi e nessuno, per paura di passare da stupido, osa confessare che non vede niente.
Solo un bambino avrà il coraggio (o l'incoscienza) di dire la verità e di urlare a tutti che il re è nudo.
I Vestiti dell'Imperatore è una partitura per attori e musicisti, in un connubio di immagini, testo e musica. Per le scene e le immagini ci siamo lasciati ispirare dai colori e dal segno di Matisse.
I bambini vengono coinvolti nella storia, la musica dal vivo accompagna tutto il racconto che alterna alle parti narrate quelle cantate. Una fiaba che diventa voce, narrazione, musica, figura, movimento, e che ci suggerisce di non fermarsi alle apparenze.
tecnica: teatro d'attore - musica dal vivo
età: dai 5 ai 105 anni
sabato 5 e domenica 6 gennaio – festa della Befana

dal 12 al 15 gennaio
I CAVALIERI DELLA FAVOLA GIOCONDA

di Andrea Calabretta
regia di Michela Zaccaria
Compagnia Teatro Verde di Roma
AAAAARGH. L'avete sentito anche voi? Questo è l'urlo di un drago che terrorizza da anni la città di Camelot. AAAAARGH! Di  nuovo… Sì, è vero, questo drago nessuno lo ha mai visto, ma è sicuramente un essere terribile. Pare che abbia almeno tre teste con con le quali abbrustolisce e ingoia chiunque gli si avvicini. Solo un eroe ci potrà salvare. Un eroe bello, forte, altero.... più o meno. Toccherà al giovane Artù, eroe suo malgrado, affrontare e risolvere questo problema. Per amore di una Ginevra un po' bisbetica, con l'aiuto di Mago Merlino, Artù affronta una serie di avventure e conquista i poteri leggendari dei Cavalieri della Favola Gioconda: curiosità, coraggio e tolleranza. Tra lampade magiche, alberi parlanti, regni musicali ed altri strani personaggi i bambini saranno condotti verso un finale a sorpresa.
Spettacolo vincitore del Festival I Teatri del Mondo - Porto S.Elpidio 2005
tecnica: teatro d'attore – pupazzi
età: 3-10 anni

dal 16 al 18 gennaio
NICO CERCA UN AMICO

testo e regia di Andrea Lugli
Compagnia Il Baule Volante di Ferrara
Nico è un topolino felice: ha una bella casa, gli piace giocare con i suoi amici topi, mangiare, dormire, passeggiare. Oggi però non ha voglia di giocare, non ha nemmeno fame e neanche sonno, ha voglia di cercare un nuovo amico, un amico speciale…un amico diverso da lui. Allora parte alla ricerca, esce di casa e incontra tanti animali, tutti diversi, alcuni grandi, altri piccoli, oppure piccolissimi. Alcuni anche pericolosi! A tutti offre la sua amicizia, ma…è così difficile trovare un amico diverso! Tratto da un breve racconto di Matthias Hoppe, "Nico cerca un amico" è una riflessione sull'amicizia e sulla diversità proposta in un linguaggio semplice e poetico.
tecnica: teatro d'attore – pupazzi
età: 3 - 7  anni

dal 19 al 21 gennaio
BIANCANEVE  e i sette nani

testo e regia di Zenone Benedetto
Compagnia I Guardiani dell'Oca di Guardiagrele
Vorrei una bambina bianca come la neve, rossa come il rubino e con i  capelli neri, neri come la notte. Vorrei una bambina che sia degna figlia del re e di sua madre la regina. Sarà dolce, sarà bella come una stella. Sarà forte e coraggiosa e non temerà alcuna selva tenebrosa. La sua voce risuonerà come canto di usignolo, in ogni luogo, in ogni dove, rendendo assai felici gli animi puri come è puro il suo candore. Uno, due, tre e poi sette gli amici che incontrerà nel bosco nel quale si nasconderà. Strega maligna nulla potrai contro l'amore vero che tu non avrai. Biancaneve e i sette nani, una  favola musicale con attori e pupazzi che ci porterà per un'ora in una dimensione fantastica e sospesa nel tempo.  
tecnica: teatro d'attore – burattini - musica
età: 3 - 9 anni

dal 22 al 25 gennaio
LE QUATTRO STAGIONI

testo e regia di Sonia Viviani
Compagnia Artistidea di Roma
"Giocheremo a un gioco a cui non hai mai giocato, vivremo un anno in un solo giorno…" così inizia una fantastica avventura all'interno delle quattro stagioni.
Nel corso dello spettacolo accadono una serie di avventure e disavventure, che rispecchiano alcuni comportamenti comuni che portano alla sistematica distruzione dell'ambiente naturale. Grazie agli errori di alcuni personaggi della storia, gli spettatori vengono indotti a modificare i loro probabili atteggiamenti dannosi. Lo scopo dello spettacolo è di far capire che noi e la natura non siamo entità separate, ma un tutt'uno, se sta bene Lei, stiamo bene anche noi. Il tutto accompagnato da una girandola di colori e musica. Ad ogni scuola verrà donato un albero da piantare a scuola!
tecnica: teatro d'attore
età: 3 - 8 anni

dal 26 al 31 gennaio
SCOPE, STREGONI E MAGICHE POZIONI

di Andrea Calabretta e Maria Letizia Volpicelli
regia di Michela Zaccaria
Compagnia Teatro Verde di Roma
E' dura la vita per un apprendista stregone, sempre intento a pulire alambicchi, dar da mangiare agli animali, spazzare il pavimento e mille altri lavori faticosi per tenere in ordine il Castello.
E la magia? Gli incantesimi? Le pozioni? Macchè, non se ne parla nemmeno, questi sono affari del grande Mago, padrone del castello.  Ma una sera Tommaso, stufo di obbedire, ruba di nascosto una nuova pozione e l'assaggia. Incredibie: adesso capisce il linguaggio degli animali.
Da qui parte una serie di avventure che porteranno il nostro eroe a liberare una principessa e ad affrontare il terribile drago Marzapane. Ce la farà da solo? No. Servirà l'aiuto dei bambini in sala.
Una fiaba musicale in cui attori e burattini si alternano dando vita ad una storia avvincente in cui si ride, si canta, si riflette e si partecipa.
tecnica: teatro d'attore - burattini - ombre
età: 3 - 9 anni
dello spettacolo esiste l'audio libro edizioni LAPIS con il copione, le musiche e i suggerimenti per rimettere in scena lo spettacolo in classe, in famiglia, con gli amici

dall' 1 al 4 febbraio
IATTATTIRO LIVE  concerto rock per bambini

testo e regia di Gianni Silano
Compagnia Iattattiro Band di Roma
Una band di musicisti professionisti, un illustratore fumettista che realizza live disegni animati, ombre, colori e invenzioni grafiche.
Atmosfere rock, jazz, funky e caraibiche. Canzoni da ballare tutti insieme, da mimare, che aprono sipari, che raccontano di isole tropicali e di piovose città nel traffico…tutto questo, e molto di più, è IATTATTIRO LIVE, il primo concerto rock interamente dedicato ai bambini e a tutti coloro che hanno voglia di "scatenarsi" insieme a Gianni Silano.
Spettacolo vincitore del premio Maria Signorelli 2002
tecnica: attori - musicisti - ombre
età: 3 - 10 anni

5 e 6 febbraio
STORIE NELL'ARMADIO!

testo e regia di Oberdan Cesanelli
Compagnia Lagrù ragazzi di Porto S.Elpidio.
Due attori, spaventati ma curiosi, si avvicinano a uno strano armadio comparso all'improvviso…che cosa ci sarà dentro? Vecchi costumi teatrali? Polverose parrucche? E cosa si nasconde nell'armadio di ogni bambino? Mostri, streghe, marmocchi dispettosi, draghi, principi, fate? A causa di un lupo alquanto dispettoso, i due attori sono costretti ad aiutare le misteriose creature che si nascondono nell'armadio e a spaventare tutti i bambini presenti in sala. I protagonisti escono magicamente e prendono vita, in un esilarante carosello di storie vecchie e nuove che tentano di spaventare, ma fanno solo divertire.
Gran finale con un'esaltante battaglia di cuscini tra gli spettatori!
tecnica: teatro d'attore – pupazzi – burattini
età: 3-10 anni

dal 7 al 9 febbraio
PIERINO E IL LUPO

testo e regia: Nicoletta Vicentini dalla favola di Sergej Prokofev
voce narrante: Dario Fo
Compagnia Fondazione Aida di Verona
Tre attori pasticcioni, un po' clown un po' comici dell'arte, sono alle prese con la messa in scena della famosa favola musicale "Pierino e il lupo". Ma non hanno studiato abbastanza per cui si confondono, perdono il filo, hanno idee strampalate, sono costretti a improvvisare e fanno previsioni azzardate sul destino dei personaggi. Un pasticcio davvero!  Per fortuna il "Grande Narratore", con la voce di Dario Fo, li guida lungo il percorso della fiaba. I tre però sono talmente distratti e confusionari che per orientarsi fra gatti, papere, lupi e clarinetti  hanno bisogno di un altro aiuto fondamentale, quello del pubblico. Sono i bambini quindi a intervenire, suggerendo e dando spiegazioni, come fossero loro gli insegnanti di quei tre alunni poco studiosi. Grazie a questa complicità, tramite libere associazioni e giocando con un'orchestra immaginaria, tutti imparano a conoscere i principali strumenti musicali, il loro suono inconfondibile, il loro  carattere espressivo.
tecnica: teatro d'attore –musica dal vivo
età: 6 -10 anni

10 e 11 febbraio
I 4 MUSICANTI DI BREMA

di Pompeo Perrone
regia Maurizio Stammati
Compagnia Teatro Bertolt Brecht di Formia
Quattro animali in fuga contro i soprusi e le prepotenze degli umani, quattro animali indifesi e all'apparenza destinati a perdere.  Ma poi la soluzione: l'unione fa la forza. Metafora del presente con risvolti attualissimi, lo spettacolo, raccontato con tecniche miste e con  musica dal vivo, riflette sulla fuga e sull'approdo, sull'amicizia e il sopruso con uno sguardo all'utopia di un luogo dove tutto si fa più giusto e libero. Quattro attori – musicisti ci racccontano questa celebre fiaba, in bilico tra  suoni, parole, gesti, conducendo il pubblico in un labirinto di divertimento, risate e qualche riflessione.
tecnica: teatro d'attore
età: 4 -10 anni

dal 12 al 18 febbraio
1, 2, 3… CANTATE CON ME                            
canzoni, storie, rime, pupazzi e altre stramberie
di A. Calabretta – D. Di Vella – V. Olmi
regia Andrea Calabretta
Uno spettacolo musicale adatto per piccoli e piccolissimi. Diego, con la sua chitarra e il suo ukulele ci racconterà, cantando, tante storie, filastrocche, canzoni e poesie.
Come ogni show che si rispetti, non sarà da solo, bensì in compagnia di un esercito di buffi personaggi che lo aiuteranno – o almeno ci proveranno – ad incantare il pubblico. E allora avremo la buffissima orchestra di orchi, la pecora petulante, la maialina raffinatissima, il cavallo cantante e la mucca buongustaia e chissà chi altro! I bambini ascolteranno storie, canteranno le canzoni e parteciperanno agli sfrenati balli, tra risate, rime e altre stramberie
tecnica: teatro d'attore –musica dal vivo -  pupazzi - ombre
età: 2 - 7 anni
dello spettacolo esiste l'audio libro edizioni Lapis con il copione, le musiche e i suggerimenti per rimettere in scena lo spettacolo in classe, in famiglia, con gli amici.

19 e 20 febbraio
CAPPUCCETTO E LA NONNA

di Vania Pucci
regia di Vania Pucci e Lucio Diana
Compagnia Giallo Mare Minimal Teatro di  Empoli
Una dolce nonnina nella sua casetta dal tetto rosso, tra il gatto e i fiori, tra pentole e gomitoli di lana, insegna alla piccola Cappuccetto come difendersi dal lupo per diventare grande, perché la nonna lo sa che il lupo ci prova sempre, è stata anche lei una piccola Cappuccetto. Inizia un duro allenamento per imparare a riconoscere i lupi e a scacciarli, per attraversare il bosco in santa pace. Il lupo si traveste, si nasconde, cambia la voce, cambia strada e cerca bambine con cappuccetti in testa… insomma c'è da stare molto attenti! Cappuccetto impara in fretta a difendersi e a smascherare lupi perché la dolce nonnina conosce tutte le armi segrete ma il lupo ha già spalancato la bocca… Una versione della fiaba che vede in primo piano la nonna all'apparenza innocua, gentile, lenta, sbadata ma invece molto agile e furba, una cacciatrice di lupi, una wonderNonna! La scenografia si svela di volta in volta, un'artista disegna intorno alla nonna in diretta con la lavagna luminosa, la casa, il letto, il bosco, la strada, le colline, il cielo… E tante altre sorprese.
tecnica: teatro d'attore – disegno dal vivo – lavagna luminosa
 età: 3 - 8 anni

21 febbraio
PI… PI… PINOCCHIO

testo e regia di Mario Mirabassi
Compagnia Tieffeù di Perugia
Un giorno mentre la "Premiata Marionettistica Mangiafuoco" bivacca in prossimità di un villaggio, dove rappresenterà la solita replica, a Mangiafuoco viene l'idea di allestire uno spettacolo sulla storia di Pinocchio. Lui, la sua storia la conosce bene perché l'ha appresa dalla viva voce del burattino parlante. Ora si tratta solo di tirare fuori dai bauli i materiali di scena e iniziare le prove.
Pi…Pi…Pinocchio, è un omaggio alla figura del burattinaio per eccellenza: Mangiafuoco, che riscattato dal ruolo di "cattivo" a cui siamo abituati, diventa il narratore nostalgico della storia del famoso burattino. Gli attori e le figure ci accompagnano nei luoghi tipici: il teatro di Mangiafuoco, il paese dei balocchi, il campo dei miracoli e il mare dove appare un grande pesce. Lo storia scorre delicatamente in un contesto magico e ricco di colpi di scena.
tecnica: teatro d'attore – figure
età: 4 – 10 anni

dal 22 al 24 febbraio
RICCIOLO D'ORO E I TRE ORSI

di Consuelo Pittalis
regia Pier Paolo Conconi
Compagnia La Botte e il Clindro di Sassari
Una storia scozzese molto antica, un bosco, una bambina che vi si per, una deliziosa casetta nel fitto della vegetazione.. La bimba è curiosa, come tutte le bambine, e un po' impertinente, così entra nella casetta. La casetta appartiene a tre orsi, uno piccolo, uno grande e uno grandissimo, usciti a passeggio in attesa che la colazione si raffreddi. Riccioli d'oro mangia la loro zuppa, siede sulle loro sedie e infine si addormenta nei loro letti. Ma gli orsi stanno rientrando, e allora… Questo racconto senza tempo e dalla struttura semplice è dedicato ai più piccoli, per restituire loro la gioia di una fiaba classica raccontata però con un tocco di invenzione, originalità e fantasia.
tecnica: teatro d'attore – pupazzi giganti
età: 3-8 anni

dal 25 al 27 febbraio
IL GATTO CON GLI STIVALI

di Roberto marafante
regia di Emanuela La Torre
Compagnia Teatro Verde di Roma
Può un semplice gatto, con l'astuzia ed un paio di stivali diventare ricco e famoso? Può un semplice gatto, con il coraggio e un paio di stivali, sconfiggere un potente orco? Può un semplice gatto, con la fantasia e il solito paio di stivali, fare innamorare una principessa di un povero mugnaio? Certo che può! Ma l'astuzia, il coraggio, la fantasia (e il paio di stivali) nulla possono senza l'aiuto dei bambini del pubblico. Il Gatto con gli Stivali è la favola delle apparenze. Una favola in cui si denuncia, sorridendo, l'ipocrisia dei rapporti umani. Una favola che ci dice che è vero solo ciò che sembra...come a teatro, ma che alla fine la verità vien sempre a galla...come a teatro. Due facchini, durante la pausa pranzo, si lasciano prendere dal racconto della celebre favola costruendo le scene davanti agli occhi del pubblico, montando scatole, aprendo scatoloni, giocando con buste, cartoni, cappelliere, pacchi e pacchetti.
Ogni scatola che si apre contiene un mondo colorato e sorprendente e i due facchini diventano gli attori di una rutilante messa in scena: un carosello di personaggi e burattini, di musica e canzoni, di risate e avventure, in un ritmo crescente ed entusiasmante.
Per poi, alla fine della favola, ritornare due semplici facchini, stupiti e increduli di quanto hanno creato, tra scatole, pacchi e scatolette.
tecnica: teatro d'attore – burattini - oggetti
età: 3 - 10 anni

28 febbraio e 1 marzo
I VESTITI NUOVI DELL'IMPERATORE

di Andrea Calabretta
regia di Emanuela La Torre
Compagnia Teatro Verde di Roma
Un re vanesio e civettuolo pensa unicamente a cosa indossare.
Un giorno due imbroglioni lo convincono a comprare un tessuto straordinario: lo può vedere solo chi è intelligente.  Chi non la vede vuol dire che è uno stupido. Con questa scusa i due furfanti fanno finta di tessere tessuti meravigliosi e nessuno, per paura di passare da stupido, osa confessare che non vede niente.  Solo un bambino avrà il coraggio (o l'incoscienza) di dire la verità e di urlare a tutti che il re è nudo.  I Vestiti dell'Imperatore è una partitura per attori e musicisti, in un connubio di immagini, testo e musica. Per le scene e le immagini ci siamo lasciati ispirare dai colori e dal segno di Matisse.  I bambini vengono coinvolti nella storia, la musica dal vivo accompagna tutto il racconto che alterna alle parti narrate quelle cantate.
Una fiaba che diventa voce, narrazione, musica, figura, movimento, e che ci suggerisce di non fermarsi alle apparenze.
tecnica: teatro d'attore - musica dal vivo
età: dai 5 ai 105 anni

2 marzo
IL PICCOLO PRINCIPE

di Antonie de Saint-Exupéry
regia a cura della Compagnia
Compagnia Teatrificio 22 di Corato (BA)
La storia del  piccolo principe è la storia del viaggio che ciascuno di noi fa, partendo dal proprio piccolo mondo, per conoscere ed imparare i valori dell'amore e dell'amicizia ed essere pronti, alla fine, per tornare nel posto da cui si era partiti, portando nel cuore la più grande delle ricchezze, quella di sapere che l'essenziale è invisibile agli occhi. Non si vede bene che con il cuore.
A  settant'anni dalla pubblicazione del celebre racconto di Saint Exupery, Il Piccolo Principe è divenuto un manuale di vita per grandi e piccini.
"Da te gli uomini coltivano cinquemila rose nello stesso giardino e non trovano quello che cercano. E tuttavia quello che cercano potrebbe essere trovato in una sola rosa o in un po'  d'acqua.
tecnica: teatro d'attore - pupazzi
età: 6-10 anni
sabato 2 marzo – festa di Carnevale

dal 3 al 5 marzo
LE FAVOLE DELLA SAGGEZZA

testo e regia di Giovanna Facciolo, da Esopo, Fedro e La Fontaine
Compagnia I Teatrini di Napoli
Tra maschere e semplici elementi di scena, percussioni e giocose sonorità prendono vita le più famose favole di animali parlanti che dall'antichità attraverso i secoli hanno viaggiato fino a noi: La Volpe e l'uva, La Cicala e la Formica,  Il Lupo e la Gru…
Da Esopo a La Fontaine gli animali sono i divertenti e ironici personaggi che ci tramandano sagaci insegnamenti, portatori di vizi e virtù di un'umanità sempre uguale a se stessa: ci sono il furbo, l'ingenuo, il prepotente, l'umile, l'adulatore, lo sciocco, l'arrogante, il povero innocente. Dietro ogni storia c'è una morale che ci insegna a destreggiarci nella vita. Immagini semplici e sempre comprensibili, pillole di saggezza quotidiana  per grandi e bambini.
tecnica: teatro d'attore – maschere -  musica dal vivo
età: dai 3 agli 8 anni

dal 9 al 12 marzo
CENERENTOLA

di Saverio Marconi
regia Saverio Marconi, Ada Borgiani
Tutti vissero felici e contenti, ma prima… La matrigna, la fatina Clementina, Anastasia e Genoveffa, i loro piedoni, la minuscola scarpetta, il bel principe  un po' annoiato e poco incline a convolare a nozze, la splendida fanciulla  remissiva vicino al caminetto, un ballo , un rintocco, l'ingiustizia e il lieto fine. Una delle più amate fiabe di sempre  nella  splendida versione della Compagnia della  Rancia, che ne fa un musical scoppiettante e pieno di brio, con un'originale ambientazione che riecheggia gli anni '50.  Coinvolgente commedia musicale per tutta la famiglia.
Spettacolo vincitore del premio Maria Signorelli 2003
tecnica: musical
età: 3- 10 anni

13 e 14 marzo
I PIRATI DI TORTUGA E IL TESORO MALEDETTO!

di Sonia Viviani e Mario Rinaldoni
regia di Sonia Viviani
Compagnia Artistidea  e  Casa Babilonia di Roma
Lo spettacolo sta per avere inizio…ecco che dal relitto di una nave sbucano il terribile pirata Barbanera e la sua ciurma. Vittime della maledizione del Capitano Wilkinson, di cui avevano rubato i resti, che li costringe a viaggiare nel tempo e nello spazio finchè non venga trovato il giusto tesoro, i pirati rapiscono il pubblico intervenuto, nella speranza che il riscatto basti per interrompere il loro vagare. La maledizione però non cessa e presto sarà tempo di ripartire per una nuova destinazione…tutto sembra perduto ma saranno proprio i bambini, protagonisti di questa eccitante avventura, a fornire la chiave per interrompere la maledizione. Vi aspettiamo a teatro per giocare…ai pirati!
tecnica: teatro d'attore – pupazzi
età: 6 -10 anni

15 marzo
RICICLANDO UNA STORIA VO RACCONTANDO

Testo e regia di Sonia Viviani
Compagnia Artistidea di Roma
Un oggetto che non serve più, qualcosa di perduto e abbandonato, un rifiuto, con la fantasia si trasformano in nuove e sorpendenti realtà. Lo spettacolo  risveglia la capacità di vedere il mondo con occhi diversi,  fa scoprire la meraviglia che è nelle cose, uno stimolo verso l'esplorazione del mondo consapevoli del valore del riuso creativo nel rispetto dell'ambiente. La storia procede tra personaggi fantastici e colpi di scena, nessun principe azzurro all'orizzonte però, una fanciulla decide di affrontare la paura e sconfiggere "il cattivo". Ma se non c'è almeno un cavaliere in calzamaglia, chi l'aiuterà? I bambini, è naturale! Parteciperanno attivamente alla risoluzione del conflitto, poiché non c'è bisogno di eroi: è più importante  l'unione della comunità e la cooperazione tra i suoi, in questo caso piccoli o piccolissimi, membri.  Al cattivo non resterà che accettare il suo destino,  suggerendo così  la preziosa idea che il saper gestire la sconfitta sia un valore.
tecnica: teatro d'attore – oggetti – interazione col pubblico
età: 3 - 9 anni

dal 16 al 19 marzo
ZEUS E IL FUOCO DEGLI DEI

di  L. Mattia, A. Pavignano
regia di Armando Traverso
scene, costumi e burattini di SANTUZZA CALÌ
Compagnia Teatro Verde di Roma
Fulmini e saette! Zeus si è arrabbiato: qualcuno ha osato rubare il sacro fuoco degli dei e lo ha regalato agli uomini. Chi è stato? Su chi ricadrà la terribile vendetta del re degli dei? La nostra storia comincia dalla fine: Prometeo (ebbene si è stato lui!)giace incatenato ad una roccia tormentato da un'aquila che gli rode il fegato.
La tragedia-commedia di Prometeo viene raccontata con un piglio ironico ma mai parodistico, in cui si percepisce l'audacia degli uomini e la prepotenza degli dei, incarnati in Zeus capriccioso quanto potente, invincibile quanto vendicativo.
Le uniche armi a disposizione di Prometeo e degli uomini sono il coraggio e l'ironia. Basteranno?
Come ogni tragedia che si rispetti, anche qui troveremo un coro: le tre Arpie ci accompagneranno per tutta la narrazione, confondendo il coro tragico con quello musicale...
Tra le incredibili scene e i  coloratissimi costumi di Santuzza Calì, gli attori interpretano un esercito di personaggi, sdoppiandosi, alle volte triplicandosi in una giostra di cambi vorticosi e inattesi.
Spettacolo vincitore del Premio Città di Padova 2013
tecnica: teatro d'attore - pupazzi
età: 5 – 105 anni

20 e 21 marzo
NORBERTO NUCAGROSSA  storia di un rinoceronte prepotente

di Giovanni Ferma e  Daniele Dainelli Liberamente ispirato a Norberto Nucagrossa di Michael Ende.
regia Marina Signorini e Daniele Dainelli
Compagnia Fratelli di Taglia di Riccione
Con questo spettacolo ironico e a tratti comico  la compagnia vuole rivolgersi al pubblico dei più piccoli, per dire che per stare bene insieme, nella convivenza, non c'è mai posto per la violenza, e che per farsi rispettare dagli altri non servono i muscoli ma serve saper ascoltare, saper condividere, sapere accettare le diversità.
Norberto Nucagrossa, un prepotente e rinoceronte, impedisce una vita serena nella Savana agli altri animali, al punto che questi si riuniscono in assemblea per trovare una soluzione. Tra le tante cose dette il marabù Eusebio Scavafango asserisce che "si dovrebbe semplicemente parlare con dolcezza al rnoceronte e chiarirgli in modo amichevole quanto infelice egli si senta in realtà ad essere così com'è".  Infine, non trovandosi d'accordo per nessuna soluzione, si ritrovano costretti a mettersi in salvo cercando un posto più tranquillo dove vivere. L'unica che rimane è la bufaga Agrippina Agrappati, un piccolo uccellino che non ha paura della prepotenza di Norberto. Sarà proprio lei a sistemarlo per le feste facendo un…
Ogni storia ha la sua morale e la morale di questa è: prepotenza non fa rima con intelligenza e il bullo, una volta privato della sua corazza, resta un guscio vuoto, senza più corpo né anima. Questo spettacolo vuole essere un contributo contro il bullismo
tecnica: teatro d'attore – pupazzi
età: 3 – 8 anni

dal 22 al 25 marzo
PRINCIPESSA PICCOLA E MOSTRO GIGANTE

di Andrea Calabretta
regia di Emanuela La Torre
Compagnia Teatro Verde di Roma
Questa favola è la grande storia della piccola principessa di un piccolissimo popolo che sta correndo un grande pericolo. Il Re di Mondizia  ha costruito un mostro gigante per distruggere i suoi nemici. Principessa Piccola dovrà affrontare una grande avventura per riuscire a contrastare il grandissimo pericolo e, aiutata dai suoi piccolissimi amici e dai piccoli spettatori, riuscirà a capire quanto un piccolo popolo possa avere grandi risorse e quanto un grande problema possa avere una piccola soluzione. "Principessa Piccola e Mostro Gigante" è una grande storia per piccoli, ma che nel suo piccolo fa riflettere anche i più grandi.
tecnica: teatro d'attore - pupazzi
età: 3 - 10 anni

dal 26 al 30 marzo
LA BELLA ADDORMENTATA

di Andrea Calabretta
regia di Vania Castelfranchi
Compagnia Teatro Verde di Roma
La storia è nota.
La storia è nota. Una Strega, arrabbiata per non essere stata invitata alla festa per la nascita della figlia del re, lancia una maledizione: quando la ragazza compirà 18 anni si pungerà con un fuso e morirà. Grazie all'intervento di tre fate la terribile profezia viene mitigata: Aurora non morirà, ma dormirà per cento anni, finché un bacio di vero amore la risveglierà. Ma per giungere dalla bella addormentata occorre prima superare tre terribili prove: una foresta incantata, un terribile orco ed un re bugiardo. Gegè, il principe vanesio, lascerà che sia Zero, lo scudiero,  ad affrontare le tre terribili prove. Ma da solo è impossibile... Per fortuna che ci sono i bambini in sala ad aiutarlo!
La favola si svolge in un'atmosfera onirica, come se fosse il sogno di Aurora, in una scena che si ispira ai quadri di Rousseau. I bambini vengono coinvolti direttamente nelle incredibili, divertenti e pazze avventure di Zero. Musica, canzoni, mistero e risate accompagnano e scandiscono i tempi di questa tenera e ironica favola.
tecnica: teatro d'attore - burattini - ombre - pupazzi
età: 3 -103 anni
dello spettacolo esiste l'audio libro edizioni Lapis con il copione, le musiche e i suggerimenti per rimettere in scena lo spettacolo in classe, in famiglia, con gli amici

31 marzo e 1 aprile
CANTA CANTA CANTASTORIE

di Emanuele Luzzati
regia di Enrico Campanati
Compagnia Teatro della Tosse di Genova
Scritto da Emanuele Luzzati nel 1982, Canta canta cantastorie è uno dei titoli di maggior successo del Teatro della Tosse e tra i più replicati della compagnia. La Gazza Ladra è una gazza furba e stravagante, e nemmeno tanto ladra, che capeggia una rivolta di volatili contro tre stupidi re che hanno deciso di far la guerra proprio agli uccelli. La Tarantella di Pulcinella è la storia di quella terribile moglie che vuole sempre di più e alla fin fine ritorna a essere povera in canna, con una certa soddisfazione di Pulcinella. Alì Babà è la fiaba che richiama alla mente il mondo delle Mille e una Notte, con una scenografia a forma di libro gigante in prendono forma le illustrazioni viventi, animate dagli attori. Tre storie e opere celebri - La Gazza Ladra, La Tarantella di Pulcinella e Ali Babà - vengono reinventate con garbo e ironia tra canzoni e filastrocche popolari, con le musiche scritte da Ivano Fossati e Oscar Prudente eseguite dal vivo.
tecnica: teatro d'attore – musica dal vivo
età: 3 - 10 anni

2 e 3 aprile
BUON APPETITO !… OGGI MI MANGIO L'ARCOBALENO

testo e regia di Sonia Viviani
Compagnia Artistidea di Roma
Ma i fagioli non sono vegetali? E il pesce non è ...pesce? E allora perchè cantano insieme alla mucca e al maiale? Anche loro sono proteine? E il mais?! Che Confusione! Mi gira la testa... Caro Lillo, ci siamo di nuovo, credo proprio che tu debba imparare qualcosa sull'alimentazione. Nel corso dello spettacolo, gli insoliti personaggi (frutta, verdura, carne, pesce) faranno capire a Lillo il loro valore nutritivo e quanto sia fondamentale la varietà nel cibo da ingerire... anche quello che ci piace meno. Il trucco per crescere sani è mangiare, durante la giornata, cibi che abbiano i colori dell'arcobaleno. Attraverso l'esperienza di Lillo i bambini saranno indotti a modificare eventuali errori di alimentazione e a contrastare la diffidenza verso quei cibi che proprio non ispirano fiducia.
Tutto condito da musica, canzoni e tante situazioni esilaranti.
tecnica: teatro d'attore - pupazzi
età: 3 - 8 anni

4 aprile
LA CICALA , LA FORMICA  E…

testo e regia  di Virginio De Matteo tratto da "Le Favole" di Jean de La Fontaine
Compagnia Teatro Eidos di S.Giorgio del Sannio
 Lo spettacolo, pensato appositamente per i più piccoli, è un omaggio a Jean de La Fontane, che così come Esopo e Fedro, è stato maestro di vita per intere generazioni.
Esso si snoda con una freschezza e una ritmicità tale da rendere sempre viva l'attenzione e di accendere l'interesse dei piccoli spettatori.
La trama dello spettacolo si struttura agendo su un certo numero di racconti (La cicala e la formica, Il topo di campagna e il topo di città, la tartaruga e la lepre e così via); racconti in cui La Fontane, con insuperabile ironia e acutezza, attraverso i suoi animali, tratta la natura delle cose e analizza la complessità della natura umana mettendone a nudo debolezze, pregi e difetti.
tecnica: teatro d'attore - maschere
età: 4 - 8 anni

5 aprile
IL PICCOLO PRINCIPE

di Antonie de Saint-Exupéry
regia a cura della Compagnia
Compagnia Teatrificio 22 di Corato (BA)
La storia del  piccolo principe è la storia del viaggio che ciascuno di noi fa, partendo dal proprio piccolo mondo, per conoscere ed imparare i valori dell'amore e dell'amicizia ed essere pronti, alla fine, per tornare nel posto da cui si era partiti, portando nel cuore la più grande delle ricchezze, quella di sapere che l'essenziale è invisibile agli occhi. Non si vede bene che con il cuore.
A  settant'anni dalla pubblicazione del celebre racconto di Saint Exupery, Il Piccolo Principe è divenuto un manuale di vita per grandi e piccini.
"Da te gli uomini coltivano cinquemila rose nello stesso giardino e non trovano quello che cercano. E tuttavia quello che cercano potrebbe essere trovato in una sola rosa o in un po'  d'acqua.
tecnica: teatro d'attore - pupazzi
età: 6-10 anni

dal 6 al 9 aprile
CONTROVENTO  storie di aria, nuvole e bolle di sapone

di Michele Cafaggi
regia di Ted Luminarc
Compagnia Teatro delle Bolle di Sapone di Milano
Oggi è grande festa in teatro! E' il 15 luglio del 1913 e sul palco c'è un bellissimo biplano interamente costruito dal nostro Aviatore in persona che dopo un breve discorso partirà per la grande avventura. Tra lo scetticismo di alcuni e l'entusiasmo di altri, il nostro eroe si alzerà presto in volo e ci porterà in mondi sconosciuti, meravigliosi e lontani, forse troppo!…Raffiche di vento, morbide e schiumose nuvole, gigantesche bolle di sapone ci accompagneranno in un viaggio al di là dei confini terrestri, in compagnia del nostro moderno Icaro, spaventato e coraggioso, spericolato e pasticcione ma determinato a realizzare i propri sogni anche a costo di sacrificare le cose a lui più care!
Dedicato a tutti i sognatori, più o meno eroici, che non hanno mai lasciato nulla di intentato.
tecnica: bolle di sapone - teatro d'attore – clownerie - pantomima
età: 2 – 102 anni

10 e 11 aprile
MUSI LUNGHI E NERVI TESI

di E.Marconi-C.Ventura
regia di Simone Guerro
Compagnia ATG Teatro Pirata di Jesi
"Al di là di monti e valli nel paese musi lunghi vive gente molto amara velenosa più dei funghi!". Quanto è attuale parlare di gentilezza oggi? In una società dove relazionarsi è un problema anziché una risorsa, nasce questo spettacolo che indaga le emozioni scaturite dai rapporti umani, partendo proprio da quelle negative. Musi lunghi e nervi tesi è un paese dove tutte le persone sono costantemente arrabbiate e maleducate: questo sentimento è così normale che finisce per essere il modo naturale in cui le persone si rapportano. Musi Lunghi è popolato da gente talmente tesa da essere incapace persino di piegare braccia e gambe! Un giorno, però, nasce una bambina diversa. Lei non comprende quel modo assurdo di rivolgersi agli altri, vive con rispetto e gentilezza ogni rapporto. Questo causerà parecchi problemi: pagherà l'insolenza della sua gentilezza con l'esilio. Una volta cacciata dal paese intraprenderà un viaggio che porterà lei e la sua famiglia nel paese Dov'è adesso: un luogo abitato da gente allegra e accogliente, che trasformerà la sua realtà in modo inaspettato. Uno spettacolo d'attore, pieno d'ironia e divertenti gag, in cui la maleducazione e l'aggressività si manifestano, esasperate, con connotati grotteschi su cui poter ridere per comprenderne l'effettiva natura "alterata" e ritrovare la forza smisurata della gentilezza.
tecnica: teatro d'attore
età: dai 6 ai 12 anni

12 aprile
PICCOLO PICCOLISSIMO, GRANDE GRANDISSIMO

testo e regia di Gabriele Ciaccia liberamente tratto da Cipì di Mario Lodi
Compagnia Teatro dei Colori di Avezzano
Un uccellino, Cipì, nato sotto i tetti, affronta le difficoltà della natura, della città, la paura degli animali più grandi, conosce la fame e scopre la libertà in un mondo che va tutto capito e conquistato. Un mondo dove il vento, il sole, il temporale sono grandi forze attraverso le quali si giunge a essere coraggiosi vincendo ogni prova. Poi ci sono gli altri, i simili, con i quali salire fino alle nuvole, per abbracciarsi e stare fermi a guardare due stelle scese dal cielo che raccontano della notte incantevole. "Cipì" è stato scritto da un maestro e scrittore speciale, Mario Lodi, insieme ai suoi alunni. E' uno dei classici della letteratura per l'infanzia, espressione di una sensibilità nuova a misura dei bambini, per costruire una visione diversa del mondo.
tecnica:  teatro d'attore – pupazzi
età: 3 – 8  anni

dal 13 al 17 aprile
IL PIFFERAIO DI HAMELIN

di Andrea Calabretta
regia di Veronica Olmi
Compagnia Teatro Verde di Roma
Topi, topi, topi. Dappertutto topi!
Nella città di Hamelin vivere è diventato impossibile; la gente
pensa solo a lavorare e ad accumulare soldi. Nessuno pensa più al bene comune. Approfitta della situazione il Re dei topi, col suo improbabile esercito.
La città è sua! Cittadini di Hamelin svegliatevi! Qualcosa bisognerà pur fare!
Un avido borgomastro, una moglie esasperata, un esercito di topi sfaticati guidati da un re buffissimo e cattivissimo, un mago pasticcione, un pifferaio coraggioso e un po' ingenuo, un cancelliere fifone ma sincero, sono i personaggi che popolano la nostra storia. Fanno da contrappunto alla vicenda una coppia di animali impagliati: un alce ed un gallo invadente che si disputano il ruolo di narratore. Attraverso situazioni comiche e colpi di scena, attori, burattini e trampolieri  coinvolgeranno gli spettatori nella storia e i bambini di Hamelin, insieme ai bambini presenti tra il pubblico diventeranno i veri protagonisti dello spettacolo.
Musiche originali, canzoni, luci, costumi accompagnano e colorano lo spettacolo.
Premio Uccellino Azzurro-Molfetta 2006 e Premio Silvia-Molfetta 2006
tecnica: teatro d'attore - burattini
età: 3 - 10 anni

dal 27 al 30 aprile
L'ULTIMO CACCIATORE DI DRAGHI

testo e regia di Roberto Marafante
Compagnia Teatro Verde di Roma
Mai sottovalutare la perfidia dei draghi! Sono infidi, crudeli, spietati, ma soprattutto astuti.
Eppure non sono invincibili. Ispirato ad un racconto di J.R.R.Tolkien, questa favola originale racconta di come, casualmente, un uomo qualunque venga in possesso di una spada magica e diventi un abile e infallibile Cacciatore di Draghi. Ma, per affrontare l'ultimo Drago, Scorfano Rex, scoprirà che i poteri della sua spada non sono sufficienti senza saggezza, coraggio e intuizione. In una giostra di colpi di scena, effetti speciali, musiche e canzoni gli spettatori vivranno un'avventura avvincente e spiritosa, imparando a ragionare con la propria testa.
tecnica: teatro d'attore - pupazzi
tecnica: teatro d'attore - burattini
età: 3 - 10 anni

dal  4  al 10 maggio
SCUOLA DI MAGIA

di Andrea Calabretta
regia di Emanuela La Torre
scene, costumi e burattini di SANTUZZA CALÌ
Compagnia Teatro Verde di Roma
Nella scuola di magia si impara a usare incantesimi, a costruire oggetti magici, a diventare invisibili e a creare filtri potentissimi. Ma attenti a non sbagliare, altrimenti si possono scatenare le forze della magia nera! Neanche a farlo apposta, è proprio ciò che accade ai nostri due protagonisti, due maghetti pasticcioni. Comincerà un'avventura incredibile, tra mostri buffissimi e grandi incantesimi, tra conigli paurosi e civette parlanti, creature a due teste e maghi cattivi, tra atmosfere magiche e canzoni divertenti. Ma solo con l'aiuto dei bambini sarà possibile riuscire a superare tutti gli ostacoli. Alla fine i nostri due eroi capiranno che nella vita ognuno ha suoi tempi per imparare la magia (o altro) e che, come dice quello: se non hai ancora scoperto il tuo talento non vuol dire che non ne hai nessuno.
tecnica: teatro d'attore – pupazzi
età: 3 - 10 anni
dello spettacolo esiste l'audio libro edizioni Anicia,  con il copione, le musiche e i suggerimenti per rimettere in scena lo spettacolo in classe, in famiglia, con gli amici

dall' 11  al 17 maggio
HANSEL E GRETEL

di A.Calabretta e V.Olmi
regia di Orazio Maccheronico
Compagnia Teatro Verde di Roma
Tempi duri per Hansel e Gretel. La storia è nota: due bambini vengono abbandonati da una matrigna cattiva e un papà troppo remissivo. Si ritrovano così da soli ad affrontare un nemico più forte di loro: i pericoli del Bosco Nero. Da soli? Ma nel bosco, come nella vita, si può incontrare un po' di tutto: uno scoiattolo vanesio, un orso volenteroso ma distratto, un lupo dall'aspetto tremendo che si aggira di notte, una dolce vecchina che vive in una splendida casa fatta di dolci. Ma l'apparenza inganna! E quando la speranza sta per svanire ecco che l'aiuto arriva da chi meno te l'aspetti. Attenzione, però: sarà soprattutto il pubblico dei bambini che dovrà aiutare i due fratellini a togliersi dai guai.  Scene, costumi e burattini sono di Emanuele Luzzati
tecnica: teatro d'attore – pupazzi -  burattini
età: 3 – 8 anni


sabato 11 maggio – festa delle buone vacanze


Locandina: Stagione teatrale 2018/2019