La struttura è stata oggetto di lunghi e complessi restauri

Riapre al pubblico Villa Poniatowski con i seguenti orari:
Dal 1 aprile 2017 al 24 febbraio 2018: sabato pomeriggio (ore 15-18 con ultimo ingresso ore 17,15) e giovedì mattina (ore 10-13 con ultimo ingresso ore 12,15).
Mese di Agosto 2017: mercoledi e giovedi pomeriggio (ore 15-18 con ultimo ingresso ore 17,15)

A partire dal 1 Aprile 2017 con il biglietto di ingresso al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia (€ 8, con le consuete riduzioni e gratuità stabilite dalla legge) è possibile visitare anche le straordinarie collezioni dedicate ai popoli del Lazio antico e dell'Umbria nell'adiacente Villa Poniatowski.

Acquisita dallo Stato nel 1989 per l'ampliamento del Museo di Villa Giulia e la creazione del Polo museale etrusco di Roma, la villa fu costruita nella seconda metà del XVI secolo e risistemata alla fine del Settecento da Giuseppe Valadier su commissione di Stanislao Poniatowski, nipote dell'ultimo re di Polonia.
La struttura è stata oggetto di lunghi e complessi restauri, che hanno anche riportato in luce la raffinata decorazione degli ambienti di rappresentanza dell'edificio valadieriano: al piano terra la Sala dell'Ercole Farnese, ove sono esposte le antichità provenienti dall'Umbria, in particolare Terni, Gualdo Tadino e Todi; al piano superiore la Sala Indiana e la Sala Egizia, affrescate da Felice Giani, ove sono esposte le opere provenienti dal Latium vetus, in particolare Satricum e Palestrina con gli straordinari corredi delle tombe Barberini e Bernardini.


Parteciperai? Commenta ()

Banner La Taverna dei Corsari